Domenica 61 – Chiosco di margherite

Il chiosco di vetro che ospitava l’edicola era rimasto vuoto per circa un anno. Al posto dei giornali, si accumulavano foglie secche e vecchi volantini, un dito di polvere agli angoli, le scansie vuote, i vetri opachi come quelli di tutte le cose lasciate andare. Poi finalmente ha riaperto, così la piazza ha di nuovo la sua edicola.

Il vecchio edicolante, serio e di poche parole, ha lasciato il posto a un tizio alto e allampanato, occhi molto chiari, stile un po’ francese e un accento che viene da lontano, forse polacco, forse olandese, forse francese, chissà. Con un po’ più di attenzione si capisce che non viene dalla Francia, nè dall’Olanda, nè dalla Polonia. Ma dal Brasile. E come tutti i brasiliani chiacchiera un sacco e sorride al mondo. Ma non è l’edicolante a fare dell’edicola un posto diverso, sono le due sedie pieghevoli che ha messo lì come salottino e le signore anziane che al sabato mattina sono sedute a chiacchierare con lui e lo invitano a pranzo la domenica. Queste signore milanesi sono un po’ le sue mamme.  Alla fine essere mamma va un po’ al di là di tutto.

Questa domenica è dedicata a tutte le mamme, quelle che si sono appena svegliate e hanno già preparato il caffè, quelle che non si aspettavano di trovare il disegno per la festa della mamma e domani lo appenderanno vicino alla scrivania in ufficio. Quelle che non sono mamme, ma lo fanno lo stesso. Quelle che non si mettono quella gonna un po’ lunga, ma preferiscono la minigonna. Quelle con cui avete discusso ieri sera, ma che adesso chiamerete per chiedere scusa. Quelle che si dimenticavano di venirvi a prendere a scuola e arrivavano talmente in ritardo che pure la bidella aveva minacciato di andarsene e di lasciarvi lì. Quelle che vi chiedono cosa avete mangiato, se avete dormito abbastanza e vi ricordano che in ogni caso è ora di andare a letto.

A tutte le mamme dedichiamo una margherita, l’unico fiore che arrossisce senza farlo troppo vedere, ma soprattutto, l’unico fiore che non si piega mai.

Amy Macdonald – Green and Blue

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...