Domenica 68 – Telefonate di fine stagione

Tuuuuuu.

L’estate finisce sempre con una telefonata.

Quella che avete ricevuto, appena entrati in casa, dalla vostra migliore amica. Racconti di biglietti aerei, storie estive finite prima ancora di iniziare o conoscenze interessanti fatte proprio l’ultimo giorno. Oppure quella che la vostra migliore amica ha ricevuto da voi che volevate raccontare più o meno le stesse cose. Comunque sia andata, il vostro Blabla durerà un’ora, questa telefonata non vi allungherà la vita, ma vi accorcera’ la serata. E alla fine, una volta che avrete riattaccato, i pensieri saranno sostanzialmente due.

Il primo: il frigorifero e’ completamente vuoto e il supermercato e’ pieno di gente che ha il frigorifero vuoto. Forse è meglio un take-away.

Il secondo: quest’aria di smobilitazione cittadina ha fascino, oppure fa solo tristezza? Non sapete ancora se desiderare un autunno inoltrato per superare questa scomoda situazione di empasse, o se approfittare di questo momento di transizione per passare ancora una volta in rassegna tutte le foto delle vacanze.

Sindrome da rientro. La chiamano così, anche se una volta a queste cose non ci pensava nessuno. Si viveva la fine dell’estate come qualcosa di fisiologico e affascinante e al rientro non ci pensava nessuno. E se è vero che il nuovo anno inizia il primo di settembre, nell’augurarvi una buona partenza, non possiamo ignorare il fatto che quest’anno il primo settembre cada proprio di domenica. A voi la scelta, se stonata o intonata.

Sicuramente, e’ arrivato il momento di sintonizzarsi su una nuova playlist: l’ondata latino-caraibica ha fatto il suo tempo e le hit dell’estate non valgono più. Via la nostalgia, forse la sindrome da rientro e’ solo un’invenzione.

Questa domenica e’ dedicata a tutti quelli che stanno tornando nel loro ultimo giorno di vacanza. Ah no, sarebbe stato troppo scontato. E’ invece dedicata a tutti quelli che non hanno tempo di pensare alla fine dell’estate, ma sono già andati a fare la spesa è passati in cartoleria, ai profumi di fine stagione o di inizio autunno che come sempre sono un po’ soggettivi. Per qualcuno sarà la passata di pomodoro, per qualcun’altro quello dei fichi o la torta di pesche, per qualcun’altro ancora, quello della nuova cancelleria.

Da ascoltare: Vampire Weekend – This life

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...