About

“Domeniche stonate” nasce una domenica pomeriggio in ottobre, è un pensiero veloce dietro a un paesaggio padano e si allontana molto in fretta dal finestrino del treno.

È orgogliosamente italiana, un po’ milanese, ma ha la bonarietà tipica degli emiliani.

 
Non ha l’ambizione di essere una testata giornalistica, un’ antologia di racconti o un poema in versi a rime baciate, né un romanzo lirico o una recherce proustiana.
È invece un insieme di pensieri accomunati dalla voglia di raccontare e suscitare qualcosa, potrebbe essere una risata, una lacrima o una riflessione e qualche volta un ricordo.

È una dedica alla gente normale, anche se molte delle cose che leggerete prenderanno spunto dalle esperienze, dalla vita quotidiana, o dall’attualità di ogni giorno.

È una redazione femminile, ma parla a tutti, anche se il suo punto di vista è inevitabilmente un po’ di parte.
È un po’ allergica ai selfie e alle faccine, per questo troverete illustrazioni o foto che vi faranno immaginare o ricordare, a seconda della sensibilità di ognuno di voi.
Non vuole tediarvi troppo, per questo è sintetica e preferisce affidare a una canzone o a un breve pensiero tutto quello che le parole non riescono a dire.